La Colonna dell’Infamia (nota anche come Colonna dell’Inganno o Colonna dell’Imbroglio) è un monumento storico situato a Benevento, in Italia. Risalente al XVII secolo, la colonna è famosa per la sua iscrizione latina “Flagello stultus sapienter fit”, che può essere tradotta come “Lo stolto diventa saggio per mezzo del castigo”. Questo motto riflette il significato simbolico e la funzione della colonna stessa.

La Colonna dell’Infamia è composta da un alto fusto di pietra con una base ornamentale. La sua struttura presenta numerose immagini e simboli che rappresentano gli eventi e gli aspetti della vita quotidiana dell’epoca. Tuttavia, è l’iscrizione latina che attira maggiormente l’attenzione dei visitatori.

L’interpretazione dell’iscrizione può variare, ma in generale si ritiene che faccia riferimento al concetto che le persone possono imparare dai propri errori o dalle conseguenze delle loro azioni. Il riferimento alla “flagellazione” può essere inteso come una punizione o un castigo che porta alla saggezza o all’apprendimento. In altre parole, l’errore o lo stolto può portare a una maggiore saggezza o intelligenza attraverso l’esperienza.

La colonna stessa è considerata un monumento emblematico nella città di Benevento, rappresentando una parte significativa della sua storia e cultura. È un’attrazione turistica popolare e un punto di riferimento importante nella regione.

Tuttavia, è importante notare che mentre la Colonna dell’Infamia è una parte integrante del paesaggio urbano di Benevento, le informazioni disponibili su di essa possono essere limitate o soggette a interpretazione. Se desideri ulteriori dettagli o una prospettiva più approfondita sulla storia o sul significato del monumento, potrebbe essere utile consultare fonti locali, guide turistiche o esperti nella storia locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *